Sguardi

Varanasi, India, 2011

Bambini Hmong, Guizhou, Sud della Cina, 2016

Baraccopoli Jaipur, India, 2011

In fuga dalla Siria, Libano, 2017

Sognando l'Europa, Beirut, Raouché , 2017

Il fascino della saggezza, Villaggio Hmong, Guizhou, Sud della Cina, 2016

Shatila, Beirut, 2017

“Nella seconda parte del 2016 ho viaggiato dalla Scozia al Giappone senza aerei e senza alcuna preparazione. La strada l’ho fatta andando, l’ho costruita giorno per giorno cercando i mezzi per andare avanti, da passaggi in furgoni e camion a  vecchi treni locali e bus, senza alcuna certezza di poter raggiungere un giorno il Giappone.

Durante il viaggio durato quattro mesi ho conosciuto la gente più disparata, da viaggiatori a pastori nomadi a sciamani, fino a saggi del villaggio, contadini e molte altre persone delle culture più diverse. Ho visto cambiare i paesaggi, i volti, i modi di pensare e pregare, ho visto l’Europa finire e l’Asia cominciare.

Nel mio percorso tutto personale e spesso casuale attraverso l’Europa, le steppe dell’Asia Centrale, della Mongolia e della Siberia, attraverso le metropoli e campagne della Cina, fino alle montagne e le città Giappone, ero sempre alla ricerca di luoghi dove i valori degli esseri umani erano più evidenti, tra i poveri, i profughi, i perseguitati e i vagabondi impenitenti. Ho raccontato il mio viaggio nel libro “Oltre e un cielo in più” (Sperling & Kupfer, 2018).

Questa sezione (ancora in costruzione) contiene alcune fotografie di quel viaggio. E’ una sorta di archivio dei miei ‘sguardi’ nelle parti più disparate del globo, sempre nel tentativo di ritagliare la mia personale visione delle cose, di crescere come uomo, di imparare, disimparare”.

Luca Sciortino