Libano

Dalla Scozia al Giappone, Luglio-Novembre 2016

TravelTrajectory

Nella seconda metà del 2016 ho viaggiato per quattro mesi dalla Scozia al Giappone per terra e per mare attraverso sentieri poco battuti. Ho attraversato undici Paesi tra i quali Ucraina, Kazakistan, Siberia meridionale, Mongolia, Cina e ho costruito la mia strada andando. Di volta in volta trovavo il modo di andare avanti con vecchi treni, autobus o passaggi di autotrasportatori. Ho visto paesaggi, volti e culture cambiare lungo il continente euroasiatico. Sono tornato così ricco di esperienze che ho deciso di condividerle in un libro: Oltre e un cielo in più. Da una parte all’altra del mondo senza aereo (Sperling & Kupfer). Questo è un breve racconto in immagini e parole di quel difficile viaggio la cui traiettoria è rappresentata sopra.

Portree, Scotland, Luglio 2016

La cittadina di Portree in Scozia, dove è iniziato il mio viaggio per il Giappone senza aerei .

I vicoli sul mare

Il mar Mediterraneo alla fine del vicolo. Da questo mare sono arrivate molte delle influenze culturali che hanno fatto di Beirut una città molto sfaccettata. Sunniti e sciiti, cristiani drusi e maroniti, armeni della chiesa apostolica, siriani cattolici e protestanti, cattolici di rito latino e caldei vivono a contatto in un equilibrio sempre precario. (Credits: Luca Sciortino)